Global Member Survey: obiettivo raggiunto. Grazie hubber siciliani!!!

 

Ogni anno da quattro anni la community internazionale  degli hubber (oggi a 12.000+) viene chiamata attraverso un sondaggio ad esprimersi su varie questioni riguardanti Impact Hub. Chiedere e ascoltare il feedback dei nostri membri sia a livello globale che locale fa parte del nostro impegno come network per comprendere meglio l’impatto che gli hubber stanno avendo nel mondo e l’impatto dei nostri stessi servizi e interventi.

Le domande poste ai partecipanti hanno, infatti, a che vedere con il network globale, con il nodo locale cui si appartiene e i servizi che questo eroga, con la tipologia di membership con cui si partecipa e tanto altro. In sintesi viene richiesto feedback sull’anno passato e suggerimenti, desideri e necessità per l’anno a venire.

La Global Member Survey è dunque uno strumento davvero multifunzionale, ci consente di misurare il nostro impatto come network sia a livello locale che globale e sia in termini ambientali che sociali.

 

Ci poniamo l’obiettivo di rimettere l’essere umano e il pianeta al centro dell’economia ma ci riusciamo? E se sì, quanto?

 

Tante le domande cui la survey ci aiuta a dare risposta e che orientano le nostre azioni. Per esempio l’aver sondato nel 2015 quali fossero gli ambiti di maggiore e/o crescente interesse degli hubber ci ha consentito di cogliere una maggiore esigenza di interconnessione fra membri e makers nel mondo e grazie a questo è stato avviato un test in 10 paesi/Hub(s) per una nuova membership globale e maggiormente capace di generare interconnessioni.

Insomma per noi c’è sempre da imparare dalle risposte che riceviamo per poi poter restituire alla community.

 

Anche quest’anno la Survey sarà analizzata dai nostri partner esterni del Centro per l’Impresa sociale dell’Università di Vienna in Economia e Business. Qui i risultati del sondaggio del 2015 che esprimono il modo in cui Impact Hub si struttura per rispondere quanto più possibile alle esigenze espresse dalla community.

Ma veniamo a noi: siamo stati grandissimi!!!

Qui giù lo screenshot del responso finale

impact hub_global member survey_community_2016

 

Siamo riusciti a raggiungere e abbondantemente superare il quorum per accedere all’analisi dei dati e poter dire anche la nostra. La voce siciliana nel network c’è ed è grazie a ciascun hubber della nostra community che questo risultato è stato raggiunto.

Il 57% dei membri siciliani ha speso il tempo necessario a compilare la survey (e non era poco, lo so!) e questa è in sé una bellissima dimostrazione della salute della nostra piccola community: non è tale solo nominalmente, è capace di unirsi per raggiungere obiettivi. A me sembra un gran bel segnale soprattutto alle nostre latitudini, dove la letteratura ci vuole individualisti e familisti. Certo, mi sorge il dubbio che proprio di familismo si possa parlare: sarà mica che cominciamo davvero a percepirci come una famiglia diversa e più grande?

 

In effetti, è anche un po’ così ma proviamo ad andare oltre in direzione di quell’ormai fintamente abusato concetto di ecosistema in cui ciascuno possa esprimere il meglio di sé, delle proprie competenze e attitudini potendo contare su altrettante qualità degli altri.

Noi Team Impact Hub possiamo dirci soddisfatti e un po’ orgogliosi di quel che man mano si sta generando a partire da un gesto di pura follia di tre scriteriati che hanno investito e scommesso sulla possibilità di portare l’innovazione sociale in Sicilia. Sono ancora semi ma parrebbero cominciare a germogliare.

 

E allora avanti tutta, con le maniche rimboccate e il sole in fronte! E un grande e sonoro GRAZIE!