Il “Festival della Felicità Interna Lorda” (FILfest), si terrà dal 2 al 4 dicembre 2016 a Catania.

Su buonacausa.org è in corso il crowdfunding per permettere la realizzazione della terza edizione del festival.

Quanti modi per vivere la terra?

Come sapete tra un mese prende il via la terza edizione del Festival della Felicità interna lorda che quest’anno prende le mosse dalla domanda “Quanti modi per vivere la terra?”.

Per rispondere a questa domanda Impact Hub Siracusa, Zo centro culture contemporanee, Umedia, con la collaborazione di vari attori locali ed internazionali, hanno proposto un programma di eventi per le giornate del 2/3/4 dicembre 2016, come occasione di riflessione sui modi di abitare la terra e rispondere a sfide planetarie, in cui si intrecceranno dibattiti, workshop, concerti e spettacoli teatrali.

Il programma che si va delineando…

Insieme a noi quest’anno avremo personaggi noti nel panorama nazionale ed internazionale come  Gunter Pauli, economista, imprenditore e scrittore belga, iniziatore dell’economia blu, che ci guiderà nel ripensare le imprese sociali locali nel paradigma della blue economy.

Inoltre ospiteremo Flaviano Zandonai, ricercatore presso l’Istituto Europeo di Ricerca sull’Impresa Cooperativa e Sociale Euricse, segretario di Iris Network, la rete italiana degli istituti di ricerca sull’impresa sociale con cui ricercatori ed imprese sociali rifletteranno su come l’impresa sociale possa rispondere alle sfide planetarie.

Durante i giorni del festival avremo anche l’onore di ospitare l’Opera Nazionale Montessori fondata dalla stessa Maria Montessori nel 1924, per approfondire insieme ad educatori ed operatori del settore il pensiero e la pratica educativa montessoriani.

Le serate del festival saranno allietate anche da concerti e performance teatrali sul tema del viaggio, del racconto e della memoria del territorio. In anteprima potremo quindi assistere alla presentazione dell’ultimo lavoro musicale di Antonio de Martino e Fabrizio Cammarata: il cd “Un Mondo Raro”.

Con questi ospiti d’eccezione e molti altri che pian piano sveleremo del mondo della ricerca, delle imprese sociali europee e locali, rifletteremo insieme sulle strategie per vivere felicemente sul nostro pianeta e su come educare le nuove generazioni al rispetto per il cosmo traendo spunto dalle riflessioni sull’educazione cosmica, teorizzata dalla nostra musa ispiratrice Maria Montessori.

Un mood internazionale

Con questa edizione del FILfest riprendiamo inoltre la nostra vocazione all’analisi dell’imprenditoria sociale, per comprendere quali modelli possano rispondere meglio alle sfide del benessere dei nostri territori e del globo. Questo risultato sarà raggiunto intrecciando il FILFest con il progetto “For a Better Tomorrow: Social Enterprises on the Move” (FAB-MOVE), finanziato da EU Marie Skłodowska-Curie Research and Innovation Staff Exchange (RISE).

Contribuisci anche tu

Per finanziare la manifestazione, nata e portata avanti grazie all’iniziativa e alla passione del team che l’ha ideata, realizzata e al contributo di tanti sostenitori, è stata già lanciata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Buonacausa.org. con l’obiettivo di contribuire alla realizzazione degli eventi ed alla gestione del FIL fest.